sede legale:
via Sorelle Agazzi 17
25133 Brescia (BS)
Tel/Fax 0302521107
cf 98039330174


info@avisco.org




In primo piano

La newsletter Avisco. Il cinema nella didattica a distanza

 


 

Suggerimenti di visione da condividere con bambini e ragazzi.

Una selezione di cortometraggi e lungometraggi di qualità e d’autore accessibili gratuitamente on-line con la newsletter settimanale di Avisco.

 

Per tutta la durata dell'emergenza e di chiusura delle scuole, Avisco - realtà bresciana che da anni promuove il cinema in ambito socio-educativo - propone attraverso la propria newsletter settimanale 5 film d'autore raccolti per temi, che vogliono aiutarci a rielaborare questi giorni così delicati, di isolamento dal resto della comunità.

Una piccola selezione di film, tra cortometraggi e lungometraggi, che dialogano con alcuni temi come la casa, la paura, gli animali, il viaggio, il movimento, il cibo, la famiglia, la distanza, da condividere con i bambini ed i ragazzi che ci stanno accanto.

 

LEGGI LA NEWSLETTER ON-LINE:

> CASA

> PAURA

> ANIMALI

VIAGGIO

> ASCOLTO

> MORTE

> MOVIMENTO


> LEGGI L'APPROFONDIMENTO SUGLI ARCHIVI FILMICI ON-LINE

> LEGGI L'APPROFONDIMENTO SUL FARE CINEMA A SCUOLA

 

> ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

Film che hanno fatto la storia del cinema d'animazione come Chaque enfant (Ogni bambino, 1979) di Eugene Fedorenko e Peter & the Wolf (Pierino & il lupo, 2006) di Suzie Templeton, entrambi vincitori del Premio Oscar come migliori cortometraggi animati, A Chairy Tale (La favola della sedia, 1957) di Norman McLaren e La gazza ladra (1964) di Giulio Giannini e Emanuele Luzzati, accanto a produzioni contemporanee che si sono aggiudicate numerosi premi ai più importanti festival internazionali come Facing it (Di fronte, 2018) di Sam Gainsborough; a cui si aggiungono lavori di altrettanto valore artistico realizzate da autori meno noti al grande pubblico o da studenti di cinema come Fears (Paure, 2015) di Nata Metlukh, Two trams (I due tram, 2016) di Svetlana Andrianova, Big Drive (Il grande viaggio, 2011) di Anita Lebeau e Swimming Pool (Piscina, 2008) di Danny de Vent.

 

Opere che incuriosiscono, divertono, coinvolgono e possono mettere in moto riflessioni profonde, guidate dai genitori o dagli insegnanti, proprio perché il cinema, in particolare quello d'autore, ha l'incredibile capacità di entrare in risonanza con le corde emotive di grandi e piccoli spettatori. Film brevi, spesso animati, che difficilmente si vedono in televisione o al cinema e che, anche on-line, spesso rimangono nascosti al pubblico di non addetti ai lavori, soprattutto in Italia dove l'animazione è ancora oggi associata quasi esclusivamente alle serie di intrattenimento.

 

La newsletter include anche consigli di visione, con filmografie più approfondite e segnalazioni dei lungometraggi disponibili su alcune piattaforme on-line, tra cui quelle della Cineteca di Milano, dell'Istituto Luce e di Rai Play, dove è possibile reperire Machan - La vera storia di una falsa squadra (2008) di Umberto Pasolini, La Freccia Azzurra (1996) di Enzo D'Alò, The Post (2017) di Steven Spielberg, Boychoir (L'ottava nota, 2014) di François Girard, o i grandi classici del cinema italiano.

 

Non mancheranno inoltre proposte legate alla didattica del linguaggio cinematografico e alla produzione di film d’animazione, da sempre i due principali ambiti di intervento di Avisco.

Al momento una serie di Istituti Comprensivi del territorio e il Settore Servizi per l’infanzia del Comune di Brescia si sono attivati per rendere disponibili le filmografie Avisco sui loro canali di riferimento, ad educatori, insegnanti e genitori, contribuendo così a supportare percorsi di didattica a distanza.